Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il commissario l'8 gennaio incontrerà il ministro Zanonato

NORTH EAST SERVICES, LA CRISI RISCHIA DI ESTENDERSI

Vertice con i sindacati: concordato preventivo per Sfs


TREVISO - La crisi della capogruppo Nes potrebbe allargarsi a macchia d'olio anche alle altre società controllate che facevano capo a Luigi Compiano. La prima "vittima" è stata la Sfs - Servizi fiduciari sicurezza srl per la quale sono state avviate alcuni giorni fa le procedure di concordato preventivo. Anche di questo rischio si è parlato nell'incontro tra il commissario giudiziale Sante Casonato e i sindacati. Un nuovo vertice è stato fissato per il 17 gennaio. Nel frattempo, l'8 gennaio il commercialista trevigiano relazionerà al ministro delle Attività produttive, Flavio Zanonato: si attende ancora la nomina definitiva di Casonato nell'incarico di commissario, dopo la conferma del proseguo dell'amministrazione straordinaria. Il 10 gennaio, invece, scadrà il termine per la presentazione delle manifestazioni di interesse da parte dei possibili acquirenti di Nes. Il commissario ha nuovamente confermato di aver già ricevuto alcune richieste: il ramo d'azienda più appetibile è quello della vigilanza privata (che tuttora continua ad operare, mantenendo alcuni contratti in essere), ma ci sarebbero stati alcuni contatti anche per il caveau di Silea e le attività collegate.