Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Roma, Reyer sempre in vantaggio (16-26, 41-48, 61-73) ma brividi nel finale

COLPACCIO DI VENEZIA A ROMA (87-92), FINAL EIGHT PIÙ VICINA

Superlativa prova di Andre Smith, autore di 32 punti con 9 triple


ROMA - La Reyer Venezia sbanca Roma battendo nettamente l'Acea con il punteggio di 76-85 nella 14ima giornata, penultima prima della chiusura del girone d'andata. Grande partita per i ragazzi di coach Markovski che hanno potuto contare su una strepitosa prestazione di Andre Smith, autore di 32 punti. Con questo successo la Reyer si avvicina alla qualificazione alla final eight di coppa Italia.

La cronaca. Coach Markovski schiera in quintetto Rosselli, Vitali,Taylor, Smith e Easley. L'allenatore capitolino, Luca Dalmonte, risponde con Goss, Jones, Taylor, Hosley e Mbakwe. Si parte con errori al tiro in serie e polveri bagnate per entrambe le formazioni. Venezia rompe l'equilibrio con una tripla di Taylor (0-3 al 3'). A lui risponde Goss con i canestri che valgono il riaggancio (4-4 al 4') mentre Jones firma il +6 (10-4 al 6'). Markovski è costretto a rifugiarsi nel time out a 4'44" dal primo riposo: la scelta è premiata dalle triple di Vitali e Smith (10-10 al 7'). La Reyer spinge sull'acceleratore e va in vantaggio con tre staffilate consecutive di Andre Smith dai 6,25 (14-23 al 9'). Al primo riposo la squadra ospite conduce sul 16-26 con l'ennesima tripla infilata questa volta da Moraschini.

I canestri dell'ex di turno, Luca Vitali, di Peric e Linhart fanno volare Venezia sul +16 (16-32 al 13') in avvio di secondo quarto: coach Dalmonte cerca di fermare la squadra ospite chiamando un time out. Roma, dopo un lungo digiuno di punti, si sblocca con le triple di D'Ercole e di Hosley (24-32 al 15') che valgono un controbreak di 8-0. Roma risale la corrente grazie ai colpi del solito Hosley (29-36 al 16') e di Jordan Taylor (32-38 al 17'). Il Taylor veneziano, Donnell, fa rifiatare i suoi (32-41 al 17'), l'Acea si riavvicina ancora (36-41) ma Taylor replica dall'arco (36-44 al 18'). Si va al riposo sul punteggio di 41-48. Dopo appena 20' di gioco Andre Smith ha già un bottino di 16 punti; Reyer con un esaltante 9/14 dai 6,24.

Nei primi 5' del terzo quarto Roma tenta inutilmente di riavvicinarsi (49-54 al 23') mentre la Reyer riesce, con il solito Smith ed una tripla di Peric, a scappare di nuovo sul +13 (49-60 al 26'). Coach Dalmonte si rifugia nel time out per dare una scossa ai suoi. Goss riporta a -7 l'Acea (57-64 al 28') ma Venezia non molla (57-67 al 29'). All'ultimo intervallo Reyer in vantaggio a Roma sul 61-72 con tiro dall'arco sulla sirena di Vitali.

Venezia esordisce subito, nell'ultimo quarto, con due triple di Andre Smith che continua nel suo show personale e scava il solco, decisivo, del +17 (61-78 al 33'). Roma tenta di tornare disperatamente in corsa (69-80 al 36') con una tripla di Hosley: i capitolini avrebbero i palloni per riaprire il match ma fatalmente li falliscono. Nel finale Venezia rischia di gettare tutto alle ortiche: Roma si riavvicina fino al -4 con 8" sul cronometro (84-89). La Reyer riesce a spuntarla per 87-92.