Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Treviso, al Canova arriva il simulatore per l'addestramento in caso di disastro aereo

VIGILI DEL FUOCO ALLA SALSA? DUBBI SU COSTI E VIABILITĄ

Prudente sul tema il comandante, Nicola Micele: "E' un'opportunitą"


TREVISO - "Il trasferimento alla caserma Salsa è un'opportunità per il comando per ridurre i costi: l'attuale canone di locazione pesa sul nostro budget. Tuttavia non è un passaggio indolore sia dal punto di vista economico che per l'impatto sulla vibilità che avrebbe il trasferimento in quella zona". Le parole sono del neocomandante dei vigili del fuoco di Treviso, Nicola Micele, dubbioso sull'operazione che vedrebbe i pompieri trevigiani lasciare l'attuale sede di via Santa Barbara per spostarsi a Santa Maria del Rovere. Malgrado sia stato già stato sancito in sede ministeriale il passaggio di una porzione dell'ex caserma, dal Demanio al comando dei vigili del fuoco, non mancano le riserve. Micele, al vertice dei pompieri trevigiani da neppure una settimana, eredita dunque quella che lui stesso non esita a definire "patata bollente". Il nuovo comandante, al vertice di una forza che a livello provinciale può contare su 450 vigili del fuoco (tra cui 130 volontari), riconfermerà le linee già tracciate dal suo predecessore, Agatino Carrolo. Nicola Micele conosce molto bene la realtà della Marca dove vive da diversi anni (vive con la famiglia a Ponzano): dal 1995 al 2009 ha lavorato presso il comando trevigiano prima del trasferimento a Roma, negli uffici di formazione del Viminale. Tra le novità in arrivo, per quanto riguarda il distaccamento dell'aeroporto Canova, c'è un simulatore in caso di disastro aereo: si tratta di una speciale carlinga, attrezzata per addestrare i vigili del fuoco trevigiani nel caso di emergenze di questo tipo.

Galleria fotograficaGalleria fotografica