Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Villorba, problemi con gli studi avevano provocato una grave forma di depressione

DRAMMA A VILLORBA: STUDENTESSA UNIVERSITARIA 28ENNE SI UCCIDE

Laureata in filosofia, ha lasciato tre biglietti: "Scusatemi"


VILLORBA - Ha posteggiato l'auto nel parcheggio della sede della provincia di Treviso, in via Cal di Breda. Poi si è avvicinata ai vicini binari della linea Treviso-Conegliano: qui ha atteso il passaggio di un treno merci, lanciato ad oltre 100 km/h e ci si è gettata sulla linea ferrata per togliersi la vita. Ha scelto di farla finita così, ieri sera poco dopo le 23.30, una giovane trevigiana di 28 anni. La ragazza era una studentessa universitaria (si era già laureata in filosofia a Venezia con 110 e lode) e proprio gli studi erano per lei motivo di grande preoccupazione e tensione: aveva cominciato il dottorato all'Ateneo di Bologna ma aveva trovato non poche difficoltà per esami che non le erano stati riconosciuti e rapporti tesi con gli insegnanti. Prima di togliersi la vita ha lasciato tre biglietti, ai famigliari e ad alcuni amici con cui ha chiesto scusa delle sua scelta. Sull'episodio indaga la polizia ferroviaria di Treviso. La giovane, da qualche tempo in cura per una grave forma di depressione, lascia il padre, la madre ed una sorella maggiore.