Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bilancio della polstrada: in aumento le patenti ritirate nel week end per l'alcool

DIMEZZATE NEL 2013 LE VITTIME DI INCIDENTI MORTALI NELLA MARCA

Nel 2012 erano state 50 le vittime, 26 negli ultimi dodici mesi


TREVISO - Nel 2012 erano stati 43 gli incidenti mortali con 50 vittime complessive, lo scorso anno in 25 incidenti finiti in tragedia sono state 26 le persone che hanno perso la vita. E' questo il dato principale, e senza dubbio il più positivo, scorrendo il bilancio dell'attività 2013 che è stato presentato oggi dalla polizia stradale di Treviso. Resta stabile il numero dei feriti, dai 1416 del 2012 ai 1421 degli ultimi dodici mesi, mentre diminuiscono lievenente il numero di incidenti con lesioni, da 910 a 894. Cala lievemente, del 3,95%, il numero delle patenti e delle carte di circolazione ritirate mentre è stabile la cifra totale di punti decurtati che lo scorso anno si assesta a quota 22.566. Riscontrato un lieve calo per quanto riguarda le denunce per guida in stato di ebrezza: erano 484 due anni or sono, sono diventate 435 lo scorso anno. Ciò nonostante la polizia stradale sottolinea la tendenza ad una diminuzione del vizio di alzare il gomito prima di mettersi alla guida durante la settimana ma anche un aumento nel corso del week end. Altri dati dimostrano come i trevigiani restino indisciplinati per quanto riguarda l'uso delle cinture (verbali in aumento del 17%), uso del cellulare (+5%) e per l'eccesso di velocità con ben 1943 multe ai trevigiani. Una parte di queste sanzioni sono attribuibili al dispositivo tutor presente lungo la A4 che dal maggio scorso non è più competenza dalla polstrada di Treviso ma del ministero. Infine, anche a causa della crisi, sono notevolmente aumentate le persone denunciate perchè trovate in possesso di finte patenti o che esponevano falsi tagliandi assicurativi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica