Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Heineken, Treviso domina il primo tempo, poi fatale la reazione ospite

LEONI PER 50 MINUTI, ALLA FINE PASSANO LE TIGRI INGLESI

L'unica meta è stata segnata da Cittadini, oltre 4 mila spettatori


TREVISO - Niente da fare per i Leoni del Benetton Treviso nell'ultimo impegno casalingo stagionale di Heineken Cup contro le tigri di Leicester.

Il XV della Marca parte bene ed al 5' sfrutta un ottimo placcaggio di Christian Loamanu su Tait per ottenere un calcio di punizione che Mat Berquist piazza, realizzando i primi tre punti.

La reazione dei Tigers, tuttavia, non si fa attendere. Da rimessa laterale, gli inglesi innestano il maul e oltre la linea arriva il terza linea Salvi: 3-5.

Ottimo comunque il primo quarto di gara di Antonio Pavanello e compagni che riescono a trovare la contromossa subito, con un buon break di Luke McLean ben sostenuto da Christian Loamanu.

La palla esce poi veloce con un bello spunto di Michele Campagnaro, serie di pick and go e Lorenzo Cittadini che, alla fine, riesce a girarsi e a segnare.

Mat Berquist aggiunge i due punti della trasformazione e, poco più tardi, altri tre che mandano Treviso oltre break.

E' un gran Benetton nel primo tempo, spinto anche dagli oltre 4000 di Monigo. Alcuni attacchi putroppo non sortiscono l'effetto sperato.

Nel finale allora a fare paura sono i Tigers, che arrivano ad un passo dalla segnatura pesante.

La difesa arancione (consueta maglia di coppa marchiata Cofiloc) tiene e allora Owen Williams deve accontentarsi di tre punti, con lo score del parziale che va sul 13-8.

La ripresa si apre nel migliore dei modi con una giocata da calcio di Mat Berquist che porta al recupero dell'ovale e poi al piazzato del 16-8.

Purtroppo è solo un'illusione effimera e al 4' Goneva trova il varco giusto per inserirsi e servire Benjamin, che finta il passaggio e vola all'angolino realizzando la seconda meta dei suoi.

Mat Berquist riporta a + 6 le distanze e Cockerill opta per una girandola di cambi in posizioni chiave.

L'ex Perpignan Mélé subentra a Ben Youngs e realizza al 15' del secondo tempo i suoi primi tre punti, ripetuti poco più tardi per il pareggio 19-19.

Leicester torna, tuttavia, in vantaggio al 24' grazie all'avanzamento in maul che frutta una meta di penalità agli ospiti.

E' il momento migliore dei Tigers che possono anche sfruttare la superiorità numerica per il cartellino giallo a Brendan Williams e arrivano a segnare la meta del bonus con Benjamin, premiato anche come Heineken Man of the Match.

Mélé nel finale realizza altri tre punti e fissa il risultato finale sul 19-34.

 

MARCATORI: pt 5' Berquist p.; 11' Salvi meta; 19' Cittadini meta tr. Berquist; 25' Berquist p.; 40' O. Williams p.; st 2' Berquist p.; 5' Benjamin meta; 9' Berquist p.; 15' e 21' Mélé p.; 24' meta tecnica Leicester Tigers tr. Mélé; 27' Benjamin meta; 36' Mélé p.

 

BENETTON TREVISO: B. Williams (st 28' Ambrosini); Esposito, Campagnaro (st 28' Semenzato), Pratichetti, McLean; Berquist, Gori; Barbieri (st 21' Filippucci), Derbyshire (st 26' Minto), Loamanu; Bernabò (st 21' Fuser), Pavanello; Cittadini, Ghiraldini, Rizzo (st 18' De Marchi). A disp.: Sbaraglini, Di Santo. All. Goosen.

 

LEICESTER TIGERS: Tait; Morris, Goneva (st 33' Smith), Flood, Benjamin; O. Williams (st 10' Allen), B. Youngs (st 10' Mélé); Waldrom (st 10' Crane), Salvi, Gibson; De Chaves (st 23' Mafi), Deacon; Cole (st 31' Balmain), Briggs (st 21' Hawkins), Ayerza (st 31' Stankovich). All. Cockerill.

 

ARBITRO: Poite della Federazione Francese.

 

NOTE: pt 13-8; spettatori: 4425; Heineken Man of the Match: Miles Benjamin (Leicester Tigers); cartellino giallo a: B. Williams (st 17'); calciatori: Benetton Treviso 5/5 (Berquist 5/5), Leicester Tigers 5/8 (O. Williams 1/3, Mélé 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Leicester Tigers 5.