Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nervesa, sicuri dell'impunità: e-mail alle vittime per spiegare il loro comportamento

TRUFFE ON-LINE: BANDA SGOMINATA DAI CARABINIERI, QUATTRO DENUNCIATI

Vendite nel web avevano fruttato all'organizzazione oltre 50mila euro


NERVESA DELLA BATTAGLIA - Sgominata dai carabinieri di Nervesa una banda specializzata nelle truffe on line: dei veri professionisti, talmente sicuri di non poter essere scoperti dalle forze dell'ordine, al punto da spiegare alle loro vittime, via e-mail, il motivo per cui avevano intrapreso la via del crimine. A finire nella trappola dell'organizzazione anche un cittadino di Nervesa che aveva effettuato un acquisto nel web, senza però non ricevere più nulla dal venditore: la sua denuncia ha dato il via alle indagini dei militari. Sono stati denunciati per truffa aggravata in concorso: un 48enne ed un 53enne di Lonato del Garda, un 51enne di Milano ed un 43enne di San Felice del Benaco. Particolarmente complesse le indagini, svolte con la collaborazione dei militari di Brescia e Milano: i truffatori (sono riusciti ad ottenere circa 50mila euro solo negli ultimi sei mesi) utilizzavano solitamente i pc degli internet point, pensando di poterla fare franca.