Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nervesa, sicuri dell'impunitÓ: e-mail alle vittime per spiegare il loro comportamento

TRUFFE ON-LINE: BANDA SGOMINATA DAI CARABINIERI, QUATTRO DENUNCIATI

Vendite nel web avevano fruttato all'organizzazione oltre 50mila euro


NERVESA DELLA BATTAGLIA - Sgominata dai carabinieri di Nervesa una banda specializzata nelle truffe on line: dei veri professionisti, talmente sicuri di non poter essere scoperti dalle forze dell'ordine, al punto da spiegare alle loro vittime, via e-mail, il motivo per cui avevano intrapreso la via del crimine. A finire nella trappola dell'organizzazione anche un cittadino di Nervesa che aveva effettuato un acquisto nel web, senza però non ricevere più nulla dal venditore: la sua denuncia ha dato il via alle indagini dei militari. Sono stati denunciati per truffa aggravata in concorso: un 48enne ed un 53enne di Lonato del Garda, un 51enne di Milano ed un 43enne di San Felice del Benaco. Particolarmente complesse le indagini, svolte con la collaborazione dei militari di Brescia e Milano: i truffatori (sono riusciti ad ottenere circa 50mila euro solo negli ultimi sei mesi) utilizzavano solitamente i pc degli internet point, pensando di poterla fare franca.