Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, nuovo vertice in Prefettura, le speranze di Piefrancesco ed Emilia Cendron

MARIANNA HA BISOGNO DI CURE AL SETACCIO OSPEDALI E CLINICHE

Accertamenti sul profilo Facebook della 19enne che era stato oscurato


TREVISO - Marianna Cendron sarebbe all'estero e, a causa della grave forma di anoressia da cui è affetta, potrebbe anche aver richiesto cure mediche presso una struttura sanitaria di un altro Paese: è valutando questa ipotesi che gli investigatori impegnati nelle ricerche chiederanno collaborazione alle autorità estere ed in particolare di Francia e Bulgaria ma anche alle strutture sanitarie italiane. Questo il principale risvolto del vertice tenutosi in Prefettura e dedicato a fare il punto sulle indagini riguardanti la 19enne di Paese, scomparsa dal 27 febbraio del 2013 dopo aver terminato il turno di lavoro al Golf Club di Salvarosa. Presenti, oltre al Prefetto, Maria Augusta Marrosu, il vicePrefetto Pietro Signoriello, il capo della squadra mobile Enrico Biasutti, il comandante dei carabinieri di Montebelluna, Eleonora Spadati, esponenti del Suem118, vigili del fuoco, protezione civile e polizia locale di Paese. Alla riunione hanno preso parte anche Pierfrancesco ed Emilia Cendron, i genitori di Mary. Si è saputo, inoltre, che verrà richiesta ufficialmente collaborazione anche ai vertici del social network Facebook per avere delucidazioni sul profilo della ragazza, cancellato pochi mesi fa. Continuano intanto anche le analisi del computer personale di Marianna sequestrato a fine 2013.

Galleria fotograficaGalleria fotografica