Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ca' Sugana innova, l'assessore Michielan: "Trasformiamo Treviso in cittą intelligente"

ILLUMINAZIONE PUBBLICA: MENO SPRECHI E SICUREZZA IN AUMENTO

Il piano da 3 milioni di euro verrą finanziato da Regione e Ue per l'80%


TREVISO - Maggiore sicurezza per i cittadini e risparmio energetico. Sono le linee guida del nuovo piano per l’illuminazione pubblica del comune di Treviso. Stamattina i professori Franco Guglierminetti e Fabio Bisegna della facoltà di ingegneria della università La Sapienza di Roma, e Luigi Schibuola dell’Istituto di architettura di Venezia hanno incontrato a Palazzo Rinaldi l’assessore ai lavori pubblici Ofelio Michielan. Tutti gli esperti, oltre alla competenza in fisica tecnica, sono specializzati nel campo delle energie rinnovabili e degli impianti innovativi. “Partendo dalla necessità della messa a norma – spiega l’assessore – vogliamo arrivare ad un ripensamento radicale della rete comunale nell’ottica della smart city, cioè la città intelligente. Oggi abbiamo molti punti luce vecchi, alcuni con più di 40 anni, altri situati malamente rispetto all’evoluzione demografica della città. L’obiettivo del nuovo piano è realizzare una buona illuminazione lungo le strade, specie della periferia, garantendo ottima visibilità ad automobilisti e pedoni, e anche valorizzare scenograficamente le zone più suggestive del centro storico”. Attualmente Treviso ha 14.500 punti luce, che coprono 390 chilometri sui complessivi 466 della rete viaria comunale. Il costo base per la realizzane del piano è di circa 3 milioni di euro, che all’80 per cento saranno coperti da finanziamenti regionali ed europei. Gli uffici comunali sono già in movimento per ottenere i contributi da Venezia e da Bruxelles. Ma il nuovo impianto non si limiterà a distribuire la luce. Sarà infatti  una rete “intelligente” che sfrutterà le tecnologie più avanzate per risparmiare energia: attraverso dispositivi elettronici sarà possibile controllare l’erogazione dell’illuminazione e sospenderla o potenziarla a seconda delle necessità. “La  trasformazione di Treviso in ‘città intelligente’ è la bandiera di questa amministrazione  - spiega l’assessore Michielan –  Vogliamo consegnare ai nostri concittadini e ai nostri figli un ambiente urbano in cui si viva meglio, attraverso una  gestione delle risorse economiche ed energetiche molto accorta”. L’impianto d’illuminazione potrà avere incorporato un sistema di telecamere che permetterà di sorvegliare strade e piazze. “I trevigiani, innanzi tutto bambini, donne e anziani – sottolinea l’assessore - devono potersi muovere con tranquillità  in tutto il territorio comunale”.