Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stangato un moldavo di 43 anni, beccato a Spresiano con 4,7 tonnellate di bionde

CONTRABBANDIERE CONDANNATO: MULTA RECORD DA 15 MILIONI

Stralciata in fase d'indagine la posizione del 38enne trevigiano


SPRESIANO – (gp) Quindici milioni di euro di multa. Una vera e propria stangata quella inflitta dal gup Angelo Mascolo a un 43enne moldavo beccato nel maggio scorso con tre tonnellate di sigarette di contrabbando, soprattutto Marlboro e Chesterfield contraffatte, che dall'Ucraina, dove erano state abusivamente fabbricate, erano giunte a Spresiano in un capannone della zona industriale, sede ormai dismessa di una ex ditta di trasporti. A stringere le manette ai polsi dell'uomo, che con rito abbreviato è stato anche condannato a un anno e quattro mesi di reclusione, era stata la Guardia di Finanza di Treviso. In quell'occasione era stato arrestato anche un trevigiano di 38 anni, proprietario del capannone ed ex “padroncino”, la cui posizione è stata stralciata e verrà giudicata in seguito. Il moldavo, secondo l'accusa, era il corriere incaricato di trasportare le “bionde” dall'Ucraina (ma anche da Moldavia e Slovenia) alla Marca: era stato lui a portare a Spresiano a bordo di un Fiat Ducato 288 pannelli, simili a quelli utilizzati per la coibentazione delle celle frigorifere, riempiti con 24mila stecche di sigarette. Un carico che, se immesso nel mercato nero, avrebbe fruttato circa 1,2 milioni di euro.