Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stangato un moldavo di 43 anni, beccato a Spresiano con 4,7 tonnellate di bionde

CONTRABBANDIERE CONDANNATO: MULTA RECORD DA 15 MILIONI

Stralciata in fase d'indagine la posizione del 38enne trevigiano


SPRESIANO – (gp) Quindici milioni di euro di multa. Una vera e propria stangata quella inflitta dal gup Angelo Mascolo a un 43enne moldavo beccato nel maggio scorso con tre tonnellate di sigarette di contrabbando, soprattutto Marlboro e Chesterfield contraffatte, che dall'Ucraina, dove erano state abusivamente fabbricate, erano giunte a Spresiano in un capannone della zona industriale, sede ormai dismessa di una ex ditta di trasporti. A stringere le manette ai polsi dell'uomo, che con rito abbreviato è stato anche condannato a un anno e quattro mesi di reclusione, era stata la Guardia di Finanza di Treviso. In quell'occasione era stato arrestato anche un trevigiano di 38 anni, proprietario del capannone ed ex “padroncino”, la cui posizione è stata stralciata e verrà giudicata in seguito. Il moldavo, secondo l'accusa, era il corriere incaricato di trasportare le “bionde” dall'Ucraina (ma anche da Moldavia e Slovenia) alla Marca: era stato lui a portare a Spresiano a bordo di un Fiat Ducato 288 pannelli, simili a quelli utilizzati per la coibentazione delle celle frigorifere, riempiti con 24mila stecche di sigarette. Un carico che, se immesso nel mercato nero, avrebbe fruttato circa 1,2 milioni di euro.