Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spresiano, addetta delle pulizie di 41 anni sotto choc, trasportata al Ca' Foncello

RAPINATO L'UFFICIO POSTALE DI LOVADINA: COLPO DA 15MILA EURO

Due banditi travisati ma senza armi, il blitz poco dopo le 10


SPRESIANO - Rapinato poco dopo le 10 di stamani l'ufficio postale di Lovadina di Spresiano, in via Lovarini. Due malviventi, entrambi travisati con poncho, berretto e cappuccio, sono penetrati all'interno delle Poste e sono riusciti a farsi consegnare un bottino di 15mila euro dalla cassiera. “Dammi i soldi, dammi i soldi”: questo quanto detto da uno dei due rapinatori, entrambi senza armi. I banditi sono poi fuggiti in selle a due biciclette (con cui pure erano giunti fino all'ufficio postale) ed hanno fatto perdere le proprie tracce; i due cicli saranno rinvenuti in seguito nei pressi del vicino cavalcavia della A27: è probabilmente qui che si sono definitivamente dileguati, a bordo di un'auto guidata forse da un terzo complice. Sul posto sono immediatamente giunti i carabinieri che hanno dato avvio alle indagini. Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona ed interne all'ufficio postale. Al momento della rapina erano presenti la direttrice, alcuni impiegati e pochi clienti oltre ad un'addetta alle pulizie di 41 anni che è stata soccorsa dal Suem118: era in forte stato di choc. I malviventi, secondo quanto riferiscono gli investigatori, sarebbero italiani e probabilmente monitoravano già da qualche tempo l'ufficio postale: uno dei due banditi, prima del colpo, si era seduto al tavolino del bar “All'Angolo” (proprio sul retro dell'ufficio postale) e sarebbe stato notato da più avventori, tra cui la stessa titolare.