Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spresiano, incastrati da alcuni testimoni, stavano a fuggire con il bottino della rapina

COLPO ALLE POSTE DI LOVADINA ARRESTATI I DUE RAPINATORI

In cella Fabio Pappalardo e Mario Di Nunzio, catanesi di 31 e 47 anni


SPRESIANO - Sono stati arrestati, a tempo di record, i due banditi che venerdì mattina, poco dopo le 10, hanno rapinato l'ufficio postale di Lovadina di Spresiano. Si tratta di due catanesi di 31 e 47 anni, Fabio Pappalardo e Mario di Nunzio che sono ora in stato di fermo: i militari della stazione di Spresiano sono arrivati ai malviventi grazie ad alcune preziose testimonianze dei cittadini spresianesi che hanno fatto scattare il blitz in un'abitazione di Visnadello, in via Leopardi. E' qui che i rapinatori soggiornavano da qualche giorno, ospiti del figlio 29enne di Di Nunzio, denunciato a sua volta per favoreggiamento. I banditi si preparavano a ripartire verso la Sicilia già nella giornata di oggi: le valigie erano già pronte ce all'interno era stato nascosto parte del bottino, 3500 dei 15mila frutto del colpo. Recuperati all'interno dell'appartamento anche una pistola scacciacani ed un'arma giocattolo, utilizzate dai rapinatori durante il colpo, i berretti e i due ponchi (uno giallo ed uno blu) con cui si erano travisati ed erano poi fuggiti in bicicletta, certi che difficilmente sarebbero stati identificati.

Galleria fotograficaGalleria fotografica