Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Carcerati extracomunitari a scontare la pena nei propri paesi di origine"

SIT IN DELLA LEGA DI FRONTE AL CARCERE: "DELINQUENTI A CASA"

La protesta contro lo "svuota-carceri" guidata da Patrizia Bisinella


TREVISO - Presidio della Lega Nord, oggi, di fronte al carcere di Treviso. Gli attivisti, uniti dallo slogan "Delinquenti in galera, basta clandestini", protestano contro il decreto "svuota carceri", in corso di esame al senato, a cui la senatrice di Castelfranco Patrizia Bisinella ed i colleghi del Carroccio si sono opposti. "Siamo dalla parte dei cittadini onesti, siamo contrari a decreti come lo 'svuota carceri' e a indulti che rimettono in libertà i delinquenti - dichiara Bisinella- Un Paese serio non affronta così il problema del sovraffollamento carcerario, ma appronta politiche vere di edilizia carceraria, utilizzando i propri immobili dismessi, e rimanda i carcerati extracomunitari a scontare la pena nei propri paesi di origine. Un Paese serio - prosegue - dovrebbe dare garanzia di legalità e giustizia, certezza della pena, non di resa di fronte all'incapacità di risolvere il problema. Vogliamo mantenere il reato di immigrazione clandestina, perché garantisce eseguibilità alle espulsioni di chi non ha titolo di rimanere nel nostro territorio"


Galleria fotograficaGalleria fotografica