Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due gli immobili individuati: l'ex sede Filt e l'ex Actt davanti la stazione

SPAZI PER LE ASSOCIAZIONI, ECCO I BANDI PER L'ASSEGNAZIONE

Tra i criteri attività da svolgere, ristrutturazione, risorse finanziarie


TREVISO - Dopo il sì alla permuta per l’acquisizione della Ex Polveriera, il Comune di Treviso compie un altro passo in avanti verso la riqualificazione e il riutilizzo dei “buchi neri” cittadini. Questa mattina la giunta ha approvato una delibera quadro con cui vengono fissati i criteri di assegnazione degli spazi tramite bando pubblico. Due gli immobili già individuati l’ex-filt di via Terraglio e l’ex Actt in piazzale Duca D’Aosta. A questi potrebbe aggiungersi un terzo sito.

Gli edifici in questione necessitano di adeguamenti edilizi e impiantistici: proprio i lavori da effettuare, a carico degli assegnatari, rappresentano uno dei parametri per l'utilizzo. I locali dovranno essere destinati a luoghi di interazione tra creatività, formazione, sale di lettura, laboratori artistici e artigianali per citarne solo alcuni. “In un momento di difficoltà economica come questo, il Comune potrà così ottenere il recupero degli immobili da un punto di vista sia socio-ambientale che strutturale, senza dover sostenere risorse economiche di cui per ora non disponiamo”, dichiara il sindaco Giovanni Manildo.

I possibili candidati saranno invece movimenti, gruppi, federazioni, costituiti in associazioni riconosciute e non, che svolgano, senza scopo di lucro, attività culturali, sociali ed assistenziali per l’interesse ella comunità. Potranno inoltre presentare richiesta di assegnazione anche di associazioni non ancora costituite formalmente: è il caso, ad esempio, del collettivo Ztl. In tale circostanza, la domanda dovrà essere sottoscritta da tutti gli associandi e contenere l’impegno di perfezionare l’atto costitutivo entro un mese dalla richiesta stessa.

I progetti presentati saranno valutati dalla commissione di gara, secondo la qualità della proposta, il progetto di ristrutturazione, la sostenibilità finanziaria, l’esperienza e la qualità del partenariato, oltre che in base di risultati attesi e l’impatto sulla città.