Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il mobilificio di Oderzo è fallito, ma ci sarebbe interesse a rilevarne una parte

LEGNOFLEX, CASSA INTEGRAZIONE PER I CENTO DIPENDENTI

Firmato l'accordo: dodici mesi a partire dal 27 dicembre scorso


ODERZO - Confermata la cassa integrazione straordinaria per i cento lavoratori della Legnoflex. Il mobilificio di Oderzo, da tempo in crisi, è stato dichiarato fallito. Ora per gli addetti, arriva almeno la copertura dell'ammortizzatore sociale: la cigs partirà con effetto retroattivo dal 27 dicembre scorso, data della dichiarazione di fallimento e durerà dodici mesi, con pagamento diretto da parte dell'Inps. L'accordo è stato firmato in Provincia dal curatore fallimentare Giuseppe Morrone e dalle Rsu e dai rappresentanti del sindacato di categoria Fillea – Cgil La Società operava nel settore del legno-arredo e occupava 105 dipendenti, di cui cento a tempo indeterminato e 5 apprendisti. Per i 5 apprendisti il curatore inoltrerà la domanda per la concessione della cassa integrazione in deroga alla Regione.

All'incontro era presente anche l'assessore provinciale al Lavoro, Michele Noal, che ha commentato: “La crisi economica che da oltre 3 anni interessa il mercato di riferimento ha determinato una flessione del fatturato e un tendenziale deterioramento della situazione economico-finanziaria aziendale in termini di risultati economici”. L'assessore ha spiegato come vi sia stata una manifestazione di interesse da parte di altri imprenditori per rilevare una parte delle attività della Legnoflex, con il riassorbimento di una quota di lavoratori. “La speranza – ha ribadito Noal – è che ciò possa estendersi anche agli altri rami dell’azienda.