Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il mobilificio di Oderzo è fallito, ma ci sarebbe interesse a rilevarne una parte

LEGNOFLEX, CASSA INTEGRAZIONE PER I CENTO DIPENDENTI

Firmato l'accordo: dodici mesi a partire dal 27 dicembre scorso


ODERZO - Confermata la cassa integrazione straordinaria per i cento lavoratori della Legnoflex. Il mobilificio di Oderzo, da tempo in crisi, è stato dichiarato fallito. Ora per gli addetti, arriva almeno la copertura dell'ammortizzatore sociale: la cigs partirà con effetto retroattivo dal 27 dicembre scorso, data della dichiarazione di fallimento e durerà dodici mesi, con pagamento diretto da parte dell'Inps. L'accordo è stato firmato in Provincia dal curatore fallimentare Giuseppe Morrone e dalle Rsu e dai rappresentanti del sindacato di categoria Fillea – Cgil La Società operava nel settore del legno-arredo e occupava 105 dipendenti, di cui cento a tempo indeterminato e 5 apprendisti. Per i 5 apprendisti il curatore inoltrerà la domanda per la concessione della cassa integrazione in deroga alla Regione.

All'incontro era presente anche l'assessore provinciale al Lavoro, Michele Noal, che ha commentato: “La crisi economica che da oltre 3 anni interessa il mercato di riferimento ha determinato una flessione del fatturato e un tendenziale deterioramento della situazione economico-finanziaria aziendale in termini di risultati economici”. L'assessore ha spiegato come vi sia stata una manifestazione di interesse da parte di altri imprenditori per rilevare una parte delle attività della Legnoflex, con il riassorbimento di una quota di lavoratori. “La speranza – ha ribadito Noal – è che ciò possa estendersi anche agli altri rami dell’azienda.