Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA LO SPECIALE - Nella Marca 74mila contribuenti in 23 comuni

ULTIME ORE PER PAGARE MINI IMU E MAGGIRAZIONE TARES

Scade venerdì 24 il versamento dell'imposta sulla casa


TREVISO - Scade domani il termine per il pagamento della cosiddetta mini-Imu. Il tributo, in provincia, dovrà essere pagato da circa 74mila contribuenti. L'imposta grava sui proprietari di prima casa, solo in quei comuni che, nel 2013, hanno deciso o confermato l'aumento dell'aliquota base rispetto alla percentuale dello 0,40% stabilita dalla legge statale. Nella Marca i municipi ad aver attuato i rialzi sono 23: Casale (aliquota allo 0,45%), Cimadolmo (0,5), Cison (0,45), Codognè (0,45), Conegliano (0,43), Crocetta (0,45), Fontanelle (0,50), Gorgo (0,50), Mansuè (0,50), Meduna (0,45), Monfumo (0,50), Montebelluna (0,50), Morgano (0,50), Oderzo (0,50), Ormelle (0,50, Paderno del Grappa (0,50), Povegliano (0,44), Salgareda (0,48), S. Pietro di Feletto (0,45), S. Lucia (0,56), Vedelago (0,48), Vidor (0,50), Zero Branco (0,46).

I contribuenti interessati dovranno calcolare il differenziale tra l'Imu con l'aliquota fissata dal Comune e quella statale e, di questo importo, dovranno versare il 40% (il restante 60% è a carico dello Stato). Il pagamento va effettuato tramite modello F24 in banca o alle Poste (anche attraverso i relativi canali on line).

Finora non si segnalano particolari code agli sportelli, nei comuni o nei caf, anche se sono molti i cittadini in cerca di informazioni dopo la grande confusione sul tema dei mesi scorsi. Lo conferma anche Fiorella Zussa, responsabile fiscale del Caf della Cisl Treviso.

Anche a Conegliano, il principale dei comuni dove si dovrà versare la mini-Imu la situazione appare sotto controllo. Anche perchè, in realtà, spiega il sindaco Floriano Zambon ad essere interessati dall'obbligo sono non più di duemila contribuenti, considerando che ad di sotto dei 10,33 euro non si è tenuti al versamento e per gli appartamenti di media dimensioni l'imposta non raggiunge tale cifra. L'amministrazione di Conegliano, comunque, ha scelto di restituire i versamenti ai cittadini sotto forma di sconti ed agevolazioni su alcuni servizi.