Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per la Prosecco Doc primo stagione in Europa comunque positiva

PANTERE, ADDIO ALLA CHAMPIONS VINCE L'OMSK AL GOLDEN SET

Conegliano superata 3-0 in Siberia cede 15-10 nello spareggio


OMSK - Il vento siberiano spazza via dalla Champions la Prosecco Doc Conegliano. La squadra trevigiana saluta la Coppa Campioni nei play off a 12: ad accedere alle final six della massima competizione europea è l'Omichka Omsk. Nella città siberiana, dopo un volo di oltre 5mila chilometri, con un temperatura di meno 28 gradi all'esterno, le ragazze di coach Marco Gaspari cedono al golden set. Dopo la vittoria per 3-0 nel turno di andata, infatti, a Conegliano, come sempre in coppa targata Prosecco Doc, oltre alla vittoria, sarebbe bastato conquistare almeno un set. Così non è stato: la gara si conclude 3-0 per le russe. Ci si gioca tutto in un ultimo set di spareggio ed è ancora il sestetto di Terzic ad imporsi. Le Pantere partono forte e paiono proseguire sullo spartito di otto giorni fa: con la battuta, i muri di Barazza e i punti di Llyod, le trevigiane accelerano sul 10-5. Omsk, però, non è quella vista al Palaverde: davanti ai suoi 4.800 sostenitori la squadra di casa recupera, e dopo alcuni scambi in parità, allunga definitivamente sul 25-20.

Soprattutto le russe sembrano aver trovato le contromisure al servizio coneglianese che tanto le aveva infastidite all'andata. Nel secondo parziale, Kutiukova e compagne limitano gli errori gratuiti e, sistemata la ricezione, possono sfruttare al meglio la loro potenza in attacco: il pallino del gioco è sempre in mano loro, salgono prima 16-11, poi 22-14, per chiudere 25-29.

Il terzo set è più equilibrato. A trascinare l'Omsk sono l'azera Mammadova e la cubana Nancy Carillo De la Paz, alla fine per loro rispettivamente 22 e 20 punti. Conegliano risponde ancora con Barazza e Llyod, con Fiorin, che firma il momentaneo vantaggio ospite 17-15. Si sveglia anche Emylia Nikolova, 6 punti nel set, che insieme alla stessa Fiorin, tiene in scia le gialloblu nel tiratissimo finale punto a punto. Al quarto tentativo, però, sono le russe a mettere a terra il pallone vincente del 28-26 con Yurieva.

Nel golden set Conegliano paga un po' di nervosismo e forse anche di stanchezza per la lunga trasferta, mentre, di là della rete, Mammadova e Carillo continuano a martellare senza pietà: finisce con un netto 15-10 per l'Omsk. Per le Pantere in luce Nikolova (16 punti complessivi per lei), Fiorin (11), oltre a Lloyd (7 punti ed una eccellente presenza anche a muro) e Tirozzi (9).

La Prosecco Doc termina così la sua avventura in Champions. Alle Pantere resta comunque la soddisfazione di aver lottato alla pari con alcune delle maggiori corazzate europee, al debutto nel torneo continentale. Ora ci si concentra di nuovo sui veri obiettivi stagionali: già domenica Fiorin e compagne saranno impegnate nell'andata dei quarti di Coppa Italia, a Busto Arsizio, contro l'ormai classico avversario Yamamay. Un passaggio fondamentale verso le Final 4 in programma proprio al Palaverde il 22 e 23 febbario.


OMICHA OMSK – PROSECCO DOC IMOCO 3-0 (25-20, 25-19, 28-26)

 

GOLDEN SET: 15-10 – SI QUALIFICA AI PLAY OFF 6: OMSK

 

OMICHKA OMSK REGION: Shlyakhovaya 6, Carrillo De La Paz 20, Orlova, Kutiukova 12, Yureva 19, Kuzyakina (L), Mammadova 21, Babeshina 1, Terekhina. Non entrati Fateeva, Kornienko, Belkova. All. Terzic.

 

PROSECCO DOC-IMOCO CONEGLIANO: Lloyd 7, Fiorin 11, Kauffeldt 2, Dona’ 1, De Gennaro (L), Nikolova 16, Bechis, Barcellini, Tirozzi 9, Barazza 6. Non entrati Daminato, Calloni. All. Gaspari.

 

ARBITRI: Piasetski Aliaksandr – KÖiv Tiit.

 

NOTE: Spettatori 4800, durata set: 25′, 25′, 30′; tot: 80′. OMSK: Battute errate 16, Ace 9. Prosecco Doc-Imoco CONEGLIANO: Battute errate 6, Ace 3.