Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, domani pomeriggio la manifestazione "Etica ed estetica"

LOTTA STUDENTESCA: "CANCELLARE NON SOLO SVASTICHE E CELTICHE"

"Perchè non spariscono tutte le scritte dai muri ma alcune rimangono?"


TREVISO - Contro la manifestazione "Etica ed estetica", organizzata dal Coordinamento studentesco, in programma domani nel centro storico a Treviso, è intervenuta con una nota la controparte politica, Lotta Studentesca. Il movimento giovanile si è scagliato contro la scelta di cancellare solo svastiche e celtiche ma non scritte e simboli riconducibili al Collettivo Ztl.

"Lotta Studentesca Treviso ha appreso con vivo stupore le illazioni esposte sulle testate della stampa locale da parte di elementi appartenenti a gruppi di estrema sinistra e ai centri sociali riguardanti fantasiose quanto irreali minacce propugnate da studenti di destra ai danni di professori degli Istituti della Marca. La gravità di tali insinuazioni e la infondatezza della quale sono evidentemente rivestite nonché il pretesto, puramente deleterio e propagandistico, che le ha causate crediamo impongano una seria riflessione su tali gruppi presenti a Treviso. Quanto ancora dobbiamo sopportare la loro presenza? Chi è ancora disposto a prestare ascolto a questi soggetti che di fronte alla cittadinanza si presentano come paladini dei diritti di tutti ma nella sostanza si fanno carico dei meri interessi propri? Riteniamo, inoltre, che la serie di elementi di contrasto rinvenibili all'interno di questi gruppi non si esaurisca qui, infatti domandiamo perché oggi (24 gennaio 2014) invochino a gran voce l'intervento della questura trevigiana e domani (25 gennaio 2014) organizzino una protesta contro il degrado in città e proprio contro le stesse istituzioni alle quali il giorno precedente demandino il compito di combattere queste sedicenti intimidazioni. Oltretutto perché durante le loro operazioni "etiche ed estetiche" non spariscono tutte le scritte dai muri ma alcune ''amiche'' rimangono? Qual è il criterio di etica che allora li spinge nel fare il bene comune della cittadinanza?"


Galleria fotograficaGalleria fotografica