Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due percorsi per raccontare quanto subìto dagli omosessuali tra fine 800 e inizio 900

TAGLIO DEL NASTRO PER LA MOSTRA "LE PERSECUZIONI TACIUTE"

L'assessore Cabino: "Significato che va aldilà della commemorazione"


TREVISO - La mostra "Le persecuzioni taciute" è stata inaugurata al Salone del Palazzo dei Trecento alla presenza del vicesindaco Roberto Grigoletto e dell'assessore all'istruzione Anna Caterina Cabino. Dopo gli interventi dei rappresentanti comunali, la professoressa Lisa Tempesta, rappresentante di Istresco, e Laura Corso, rappresentante del coordinamento Lgbt, il preside del Liceo artistico Antonio Chiarparin, l'assessore Cabino ha chiesto al pubblico un minuto di silenzio in ricordo delle vittime. L'esposizione si divide in due percorsi, uno relativo al campo di concentramento di Monigo (con video-proiezione a ciclo continuo) e da 40 bozzetti realizzati dagli studenti del Liceo Artistico di Treviso; l'altro invece realizzato dal coordinamento Lgbt racconta le persecuzioni subite tra la fine dell'800 e l'inizio del 900 da parte delle persone omosessuali. La mostra resterà aperta dal 25 gennaio al 10 febbraio tutte le mattine (anche festivi) dalle ore 9 alle 13. "Sono davvero contenta per la risposta dei cittadini che sono intervenuti numerosi -dichiara l'assessore Cabino - hanno condiviso lo spirito dell'iniziativa, comprendendone il significato che va aldilà della semplice commemorazione".

 



Galleria fotograficaGalleria fotografica