Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'assenza di fondi aveva congelato la realizzazione: ora si riparte

MICROCREDITO: RIPARTONO I LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL'HOSPICE

Progetto dell'Advar supportato da Gruppo Intesa San Paolo


TREVISO - Il 2014 si è aperto con una bella novità per l’Advar: sono ripresi i lavori di ampliamento dell’Hospice in via Fossaggera, sospesi prima dell’estate per esaurimento fondi. Un obiettivo- quello di portare al grezzo la struttura- che speriamo si possa realizzare nell’arco del nuovo anno grazie all’ideazione di un progetto innovativo di microcredito, promosso, gestito e supportato da Banca Prossima del Gruppo Intesa San Paolo, destinato a cambiare il concetto di aiuto, che trasforma tutti i cittadini, anche quelli lontani dalla beneficenza, in potenziali prestatori di denaro. Advar intraprende dunque, per la prima volta nei suoi 25 anni di vita, con il progetto “Presto bene” un nuovo e creativo percorso finanziario che le consentirà di entrare in contatto con un gran numero di persone, fino ad ora estranee al mondo della solidarietà, che potranno prestare anche somme minime di denaro per i lavori dell’Hospice con la garanzia della restituzione.