Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Otto anni di reclusione a un artigiano di 63 anni residente a Castelfranco Veneto

ABUSI SESSUALI SULLA NIPOTE: IN APPELLO CONFERMATA LA CONDANNA

Nessuno sconto nemmeno sul risarcimento danni da versare alle vittime


CASTELFRANCO - (gp) Niente sconti per l’artigiano 63enne che, per 8 anni, costrinse la nipote a subire rapporti sessuali. Lo ha deciso la Corte d’appello che ieri, respinto il ricorso dell’avvocato d’ufficio Veronica Dal Bosco, ha confermato gli 8 anni di reclusione inflitti in primo grado, con rito abbreviato, al 63enne di Castelfranco. Confermata anche la provvisionale immediatamente esecutiva (svariate decine di migliaia di euro), con danni da quantificare in sede civile, alla nipote, che si è costituita parte civile con l’avvocato Sabrina Favaro. Secondo gli inquirenti l’artigiano avrebbe costretto a rapporti completi la nipote per 8 anni, dai 12 ai 20. Vittime degli abusi sessuali sarebbero state anche altre ragazzine, tra le quale una romena con la quale l’uomo avrebbe fatto sesso da quando aveva 17 anni fino ai 22. A farlo smettere furono i carabinieri che pescarono in un cimitero, appartato con la giovane. Gli abusi sulla nipote, iniziati nel 2002, sarebbero proseguiti fino al 2011 e si sarebbero consumati nel laboratorio dell’artigiano e in un garage di Castelfranco. Non solo. A seguito di perquisizioni gli inquirenti scoprirono che il 63enne aveva la disponibilità di 154 foto che ritraevano la nipote nuda o seminuda e altre altre 4 ragazzine senza veli. Foto che l’artigiano era riuscito a ottenere dalle baby vittime, pagandole con piccoli regali in denaro e in ricariche telefoniche.