Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Monastier, l'uomo è un operaio incensurato, carabinieri indagano su altri prelievi

MASCHERATO A PRELEVARE CON IL BANCOMAT CLONATO: ARRESTATO

Arrestato 30enne di Jesolo, in casa varie schede pronte all'uso


MONASTIER - Travisato con una maschera di lattice, parrucca e coppola e' stato pizzicato a prelevare con una tessera clonata al bancomat Unicredit di Monastier. L'episodio nel pomeriggio di ieri verso le 15. Ad essere arrestato dai carabinieri di San Biagio, ieri pomeriggio, e' stato un 30enne di Jesolo, incensurato. L'uomo, ora ai domiciliari, aveva appena prelevato 500 euro con una carta Paypal intestata ad un correntista attualmente ignoto: il suo abbigliamento non è però di certo passato inosservato ad alcuni passanti e tantomeno ad una gazzella dei militari di pattuglia. Presso l'abitazione del 30enne, figlio di negozianti che lavorano in Cina, i militari hanno rinvenuto oltre 200 carte di credito vergini, decine di sim e denaro. Sull'uomo, in manette per indebito utilizzo di carte di credito, sono in corso ulteriori indagini. In tasca, durante la perquisizione, e' stato trovato un coltello.