Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Caerano, arrestati due romeni di 30 e 31 anni, condannati ad un anno e 4 mesi

BANCOMAT MANOMESSO MA I LADRI DI CODICI SONO GIÀ LIBERI

Lettore di tessere al Postamat, sabato l'allarme del direttore


CAERANO - Avevano installato sul postamat di Caerano un dispositivo per leggere carte bancomat ed una memoria per immagazzinare i codici delle carte magnetiche dei correntisti. I carabinieri hanno arrestato due romeni di 30 e 31 anni: entrambi sono stati colti in flagrante mentre cercavano di staccare il dispositivo, lunedi notte, verso l'una. A segnalare la manomissione, sabato scorso, e' stato il direttore delle Poste: i militari sono poi rimasti appostati per quasi 48 ore in attesa dei "ladri di codici". Il romeno 31enne si apprestava a fuggire: in tasca trovato un biglietto aereo per le ore 20 di lunedi. Entrambi, condannati nel processo per direttisima ad un anno e quattro mesi, sono stati già rimessi in liberta'. I malviventi erano stati trovati in possesso di una lista composta da altri 14 uffici postali delle province di Padova e Vicenza: tutti questi obiettivi, come del resto le Poste di Caerano, hanno in comune l'assenza di un sistema di videosorveglianza.

Galleria fotograficaGalleria fotografica