Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Legge elettorale? "Un cinghialone", Manildo? "Serve polso"

CONCESSIONI AL CANOVA? GOBBO: "DA ENAC NESSUNA LIMITAZIONE"

L'ex sindaco e Sergio Marton al contrattacco: "Quereliamo"


TREVISO - “Solo con l'approvazione del piano di rischio da parte dell'Enac ci sono limitazioni”: a parlare sono l'ex sindaco ed ex assessore all'urbanistica del Comune di Treviso, Gianpaolo Gobbo e Sergio Marton, intervenendo sul caso delle concessioni residenziali e produttive rilasciate tra il 2006 ed il 2013 nelle zone tutelate attorno all'aeroporto Canova. Le concessioni, sconfessate dall'Enac che ha pure bocciato il piano rischio presentato nel dicembre 2012 dall'allora amministrazione leghista e la variante al Prg, sono in tutto un centinaio. L'Enac, nel 2006, imponeva nelle sue norme un'edificazione modesta. I dirigenti di Ca' Sugana tutt'ora in carica (il dirigente del settore urbanistica Stefano Barbieri e il dirigente dello sportello per l'edilizia Marina Tazzer), nonostante ciò, diedero le concessioni. Sul caso l'ex sindaco ha annunciato di voler ricorrere alle vie legali. Giampaolo Gobbo è intervenuto ai nostri microfoni anche su altri temi. Cominciamo dal fallimento del referendum per la fusione dei Comuni di San Polo di Piave e Ormelle, passando per la legge elettorale (“più di un Porcellum un cinghialone” ha detto Gobbo), il futuro della Lega ed un consiglio al sindaco Giovanni Manildo. Cominciamo dalla mandata realizzazione del Comune di Lia Piave.