Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

FOTOGALLERY L'area è dismessa da quasi vent'anni, sul posto anche la polizia locale

CROLLA IL TETTO DELL'EX SEDE DEI VIGILI DEL FUOCO A SANT'ANTONINO

"Troppa burocrazia, progetto presentato al Comune quattro anni fa"


TREVISO - Crollato nella notte parte del tetto dell'ex sede dei vigili del fuoco a Sant'Antonino a Treviso: a collassare parte della struttura di copertura del magazzino. Sul posto, per mettere in sicurezza la struttura, sono intervenuti i vigili del fuoco di Treviso e la polizia locale che ha parzialmente chiuso al traffico, per circa due ore, via Sant'Antonino. La sede, dismessa da quasi vent'anni e costruita nel 1880, è stata acquistata nel 2002 da un imprenditore edile di Zero Branco, Giorgio Del Pozzo che in mattinata è intervenuto per constatare quanto accaduto. L'area, di circa 4mila metri quadrati, avrebbe dovuto diventare una lussuosa zona residenziale con 20 appartamenti per un totale di 10mila metri cubi edibicabili. Il progetto, realizzato dall'architetto di Scorzè, Gianni Rigo, era già pronto ed è stato presentato al Comune di Treviso quattro anni or sono. Ca' Sugana pretendeva almeno 300mila euro in oneri di urbanizzazione ma tutto venne bloccato per cavilli riguardanti, pare, la viabilità della zona. Proprio queste resistenze, oltre alle crisi economica, hanno convinto Giorgio Dal Pozzo a lasciar perdere e a rinunciare.

Galleria fotograficaGalleria fotografica