Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

L'intervista allo scrittore, che sarà ospite dell'evento di Libri Liberi

A CENA CON L'AUTORE, MASSIMILANO SANTAROSSA PRESENTA "IL MALE"

L'autore friulano protagonista venerdì 7 febbraio a Mansuè


MANSUE' - (ag) “A cena con l'autore” si chiama l'evento organizzato venerdì 7 febbraio dall'associazione culturale Libri Liberi, con il patrocinio del Comune di Mansuè. Protagonista della serata, che si svolgerà al ristorante El Gaucho di Mansuè, sarà lo scrittore friulano Massimiliano Santarossa che presenterà il suo ultimo lavoro “Il Male”, edito per la Hacca Edizioni.

Ai nostri microfoni sono intervenuti Mara Costella di Libri Liberi, per spiegare come nasce l'idea di creare una situazione conviviale a preludio della ben più classica presentazione di libri, e l'autore Massimiliano Santarossa, che anticipa alcuni temi del libro.

L'autore, al suo sesto romanzo, racconta delle ferite del Nordest produttivo, dando voce a chi viene dal basso della società e lì rimane, a volte sprofonda. Sono storie reali, ambientate nelle periferie industriali del Veneto e del Friuli. Racconti che narrano della vita operaia e delle difficoltà vissute anche durante il boom economico.

Con il “Male” Santarossa torna a narrare delle storture del contemporaneo, ma lo fa utilizzando per la prima volta uno sguardo esterno. Il punto di vista è quello di Lucifero: “Lucifero non Satana” - sottolinea Santarossa. “Niente a che vedere con il satanismo. E' l'angelo dei cieli, un angelo caduto. Metafora dell'uomo cacciato e sbandato, metafora quindi della condizione umana.”

Un Lucifero testimone del male, non artefice. Che sceglie dieci vittime della società: bambini, anziani, operai, clochard, addirittura animali o liquidi e dalle loro vite prende atto che l'inferno è quello terrestre.

“Questo libro parla della prossima crisi che ci toccherà – afferma Santarossa – dopo quella economica ci spetta la crisi delle anime o, come dico io, delle terminazione nervose. La crisi della solitudine.”

Interviste di Alessandra Ghizzo

 

Per info e prenotazioni https://www.facebook.com/pages/Associazione-Liberi-Libri