Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Casale sul Sile, era finito nella rete di una vasta operazione antidroga della polizia

SPACCIO DI COCAINA, CONDANNA A 8 MESI PER ANDREA GIULIATO

Il 34enne, fratello del sindaco, era stato arrestato a maggio


CASALE SUL SILE - E' stato condannato, in rito abbreviato, ad 8 mesi e al pagamento di una multa di 3mila euro, Andrea Giuliato, il 34enne fratello del sindaco di Casale sul Sile che era stato arrestato dalla squadra mobile di Treviso il 26 aprile del 2013 nell'ambito di una vasta operazione antidroga. All'epoca furono tredici le persone arrestate per un vasto giro di smercio di marijuana e cocaina tra Veneto, Emilia, Lombardia e Toscana. L'unico italiano coinvolto nell'inchiesta fu proprio Giuliato: secondo gli investigatori l'uomo era legato ad un altro pusher, Anton Jaku, 29 anni e residente a Marcon che è stato a sua volta arrestato. L'indagine della squadra mobile che ha portato in carcere anche tre pusher gravitanti nell'area trentina, era partita dalla cattura di due giovani fidanzati albanesi che erano stati pizzicati a Lancenigo, nel dicembre del 2012, mentre trasportavano un carico di 10 kg di marijuana e cocaina: Andrea Giuliato, secondo gli investigatori, si riforniva da loro. Il suo legale, l'avvocato Murgia, ha già annunciato ricorso in appello contro la sentenza.