Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Si è finalmente tornati a parlare di lavoro, per troppo tempo dimenticato"

"IL VERO PROBLEMA È IL SISTEMA PAESE INEFFICIENTE"

Il presidente di Unindustria Vardanega sul caso Electrolux


TREVISO - “Paghiamo lo scotto di un paese che non ha fatto per tempo le riforme necessarie per mantenere la sua competitività”. Alessandro Vardanega, presidente di Unindustria, commenta così la vicenda Electrolux. Per il numero uno degli industriali trevigiani il vero nodo non sono gli stipendi, ma tutti gli altri costi che l'impresa deve sopportare: dalla burocrazia inefficiente alle infrastrutture inadeguata, alla tassazione eccessiva. E' su questi aspetti

insiste il presidente di Unindustria che si deve intervenire, senza necessità toccare i salari. Vardanega sottolinea come sia possibile rinegoziare degli istituti contrattuali (ad esempio certi premi di produzione), creati in anni di crescita e non più adeguati al periodo attuale. “Ma – precisa il leader degli industriali della Marca – la soluzione deve essere trovata nel confronto tra le parti”.