Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Treviso, le compagne di classe e gli amici in attesa per ore all'esterno della neurologia

STUDENTI E DOCENTI SOTTO CHOC "NON VOLEVA ARRIVARE TARDI"

La madre: "Era una leonessa, intelligente, una vera leader"


TREVISO - La notizia della morte di Francesca viene comunicata agli studenti che frequentano la succursale delDuca degli Abruzzi nella tarda mattinata: spontaneamente gli studenti hanno subito interrotto le lezioni e per un quarto d'ora circa si sono riuniti in raccoglimento per ricordare l'amica. La classe di Francesca Rago, composta da 19 ragazze, era invece già all'esterno del reparto di neurologia, insieme ad altri amici, i genitori ed il fratello. Alcuni hanno potuto salutarla per l'ultima volta. Proprio giovedì pomeriggio il consiglio si era riunito, in un clima surreale, per gli scrutini: Francesca aveva ottimi voti e si avviava a studiare Filosofia o una scuola per scrittori. Proprio la scrittura era una delle grandi passioni della ragazza. Giovedì mattina la 18enne, raccontano i genitori, non voleva neppure andare a scuola ma si era affrettata per prendere l'autobus e non arrivare in ritardo. La madre scoprirà di quanto accaduto alla figlia solo quando, uscita di casa per lavoro, ha trovato sulla sua strada un blocco stradale dei carabinieri: a terra, in fin di vita, la figlia. "Francesca era una leonessa, esplosiva, intelligente, bella, una vera leader": ricorda tra le lacrime la madre, Rita Matarese. Le parole della preside, Antonia Piva.