Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA ╚ VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pomini: "Per rilanciare le vendite bisogna ridurre il cuneo fiscale"

CONSUMI NEL TREVIGIANO: ANCORA STALLO COMPLETO

Osservatorio Confcommercio: stop alla caduta, ma niente risalita


TREVISO - Stallo totale. E' questa la situazione che sta vivendo il commercio ed il terziario della Marca, fotografato dal consueto Osservatorio dei consumi promosso dalla Confcommercio trevigiana. Il 61% e il 66% degli imprenditori dichiarano vendite e fatturato in calo negli ultimi tre mesi del 2013. Netto il peggioramento rispetto al medesimo periodo di un anno fa. Ma la condizione è sostanzialmente analoga rispetto al trimestre precedente: un fattore che, secondo il sociologo Vittorio Filippi, curatore della rilevazione, segnala almeno la fine della caduta.

Cresce il malcontento verso il governo e la politica: oltre otto imprenditori su dieci definiscono deludenti i provvedimenti adottati dall'esecutivo Letta in tema di economia. Tra le diverse tipologie, a reggere meglio sono le imprese dei servizi avanzati, i grossisti e la grande distribuzione, mentre i rivenditori di carburanti e l'immobiliare vivono le maggiori difficoltà.

I dati dell'Osservatorio, secondo Guido Pomini, presidente della Confcommercio, offrono un'ulteriore conferma: il rilancio dei consumi non può essere più rimandato e per farlo occorre ridurre il cuneo fiscale per lasciare più soldi in tasca a lavoratori e famiglie.