Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pomini: "Per rilanciare le vendite bisogna ridurre il cuneo fiscale"

CONSUMI NEL TREVIGIANO: ANCORA STALLO COMPLETO

Osservatorio Confcommercio: stop alla caduta, ma niente risalita


TREVISO - Stallo totale. E' questa la situazione che sta vivendo il commercio ed il terziario della Marca, fotografato dal consueto Osservatorio dei consumi promosso dalla Confcommercio trevigiana. Il 61% e il 66% degli imprenditori dichiarano vendite e fatturato in calo negli ultimi tre mesi del 2013. Netto il peggioramento rispetto al medesimo periodo di un anno fa. Ma la condizione è sostanzialmente analoga rispetto al trimestre precedente: un fattore che, secondo il sociologo Vittorio Filippi, curatore della rilevazione, segnala almeno la fine della caduta.

Cresce il malcontento verso il governo e la politica: oltre otto imprenditori su dieci definiscono deludenti i provvedimenti adottati dall'esecutivo Letta in tema di economia. Tra le diverse tipologie, a reggere meglio sono le imprese dei servizi avanzati, i grossisti e la grande distribuzione, mentre i rivenditori di carburanti e l'immobiliare vivono le maggiori difficoltà.

I dati dell'Osservatorio, secondo Guido Pomini, presidente della Confcommercio, offrono un'ulteriore conferma: il rilancio dei consumi non può essere più rimandato e per farlo occorre ridurre il cuneo fiscale per lasciare più soldi in tasca a lavoratori e famiglie.