Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manildo: "SarÓ il mio carburante per un atto di indirizzo"

PAT, STOP AL CEMENTO: UN MILIONE DI METRI CUBI IN MENO

Pronto il documento del gruppo di lavoro sulle modifiche al Pat


TREVISO - Attenzione e rispetto del territorio secondo il principio di costruire sul costruito: una logica che porterà alla riduzione di più di un milione di metri cubi (passando da 2milioni e 900mila a 1milione e 800). Ma anche una chiara e coerente prospettiva di evoluzione urbana, l’utilizzo di strumenti di flessibilità come il credito edilizio e il trasferimento di diritti edificatori, l’attenzione al sottosuolo, un piano del verde (percorsi verdi che connettono la città con la campagna, la pre-piantumazione di lotti edificabili, alberi ad alto fusto, orti e boschi urbani). Il sostegno al rilancio e all’insediamento di nuove attività molte delle quali potrebbero essere perfettamente compatibili con il tessuto urbano esistente. Una decisa azione di promozione del sistema ferroviario metropolitano con fermate plurime in ambito comunale. Rifiuto di nuovi insediamenti, conferimento di carattere urbano alle frazioni anche con addensamento dei volumi. Nuove idee per la rivitalizzazione del centro storico. Sono alcuni dei suggerimenti contenuti all’interno del “Regesto” delle proposte elaborate dal gruppo di consultazione per la gestione della procedura conclusiva del P.a.t, piano di assetto del territorio, del Comune di Treviso.

“Sono particolarmente orgoglioso perché siamo riusciti a trasformare un brutto anatroccolo in un cigno. Abbiamo concluso e analizzato lo strumento che darà la possibilità al sindaco di cambiare l'anima del Pat", dichiara l’assessore all’urbanistica Paolo Camolei.

Il documento costituisce un passaggio di testimone dai professionisti che hanno elaborato le proposte al primo cittadino di Treviso Giovanni Manildo che le tradurrà in un atto di indirizzo: “In campagna elettorale abbiamo ripetuto più volte che il Pat così come concepito dalla precedente amministrazione doveva essere rivisto", ha confermato Manildo, sottolineando come il suo dossier conterrà sia per la fase finale dell’iter di formazione del Pat, sia alcune proposte di natura operativa per la successiva gestione del Prg e infine per la formazione del piano degli interventi.