Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Muraro: "Tocca al governo, se non sei capace dimettiti"

LE CATEGORIE NON FANNO SCONTI: TONI ACCESI CON IL MINISTRO

Scintille Zanonato - Vardanega sul taglio dei salari ai dipendenti


QUINTO - Scintille tra il ministro Flavio Zanonato e le categorie economiche della Marca. L'esponente del governo Letta ha effettuato una visita nella Marca, promossa dal deputato del Pd Floriana Casellato, con vari appuntamenti. Il primo prevedeva un incontro con i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e dei sindacati provinciali, oltre che con il presidente della Provincia, Leonardo Muraro, il prefetto Maria Augusta Marrosu, il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo, il questore Tommaso Cacciapaglia, il consigliere regionale Claudio Niero, oltre alla stessa Casellato. Il tono del confronto è salito quando il ministro ha replicato all'intervento del presidente di Unindustria, Alessandro Vardanega, sostenendo che sono gli stessi industriali a chiedere stipendi più bassi. Vardanega ha ribattuto come da tempo Unindustria chieda di diminuire non la retribuzione netta dei dipendenti, bensì altre componenti del costo del lavoro, a partire dalla tassazione su imprese e lavoratori. Ma Zanonato ha controreplicato citando la proposta di Confindustria Pordenone sul caso Electrolux. I rappresentanti delle categorie economiche hanno posto al ministro l'urgenza di rivedere il costo dell'energia, la pressione fiscale, la burocrazia. Zanonato ha garantito il massimo impegno, sottolineando però come molte di queste tematiche comportino decisioni a livello europeo e come l'iter sia lungo e complesso. Al che il presidente della Provincia, Leonardo Muraro è sbottato: “Queste cose deve farle il governo, se non sei capace dimettiti”.

Dopo il dibattito con gli esponenti del mondo economico, il ministro Zanonato è andato a visitare una stalla modello a Paese ed ha concluso la sua giornata trevigiana confrontandosi con alcuni sindaci ed amministratori locali nel municipio di Maserada.


Galleria fotograficaGalleria fotografica