Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venezia presenta il nuovo centro Crosariol ma non avrà ancora Johnson

LA REYER STASERA CONTRO VARESE PER DIMENTICARE MONTEGRANARO

Markovski: "Attenzione al loro attacco", diretta su Veneto Uno


VENEZIA - La Umana Reyer Venezia, anche per gli ingaggi in settimana di Crosariol ed Aaron Johnson (che però al momento non ci sarà), contro Varese alle 16.30 al Taliercio ha l'occasione per riscattare l'inopinata sconfitta di misura a Montegranaro. Ecco le parole di coach Zare Markovski: "Varese è una squadra con alto rendimento offensivo e giocatori con punti nelle mani, per fermarli dovremo essere bravi in difesa potendo così dire la nostra in attacco con un tipo di gioco più veloce, cercando di migliorare la gestione delle palle perse. Loro sono una squadra che rispetto all'anno scorso è stata confermata per l'80 % dei suoi elementi, sono rodati, noi dovremo cominciare a mettere intensità in difesa e sfruttare il contropiede, dovremo avere quella lucidità in attacco per sfruttare le nostre qualità di gioco con gioco di squadra, di playmaking. Se si ha avranno individualità talmente forti per poter avere meno pensieri e godersi la partita sarà un bene, ma penso che dal gioco di squadra si possa passare facilmente a quello individuale, viceversa no. Spero di recuperare Luca Vitali: negli ultimi dodici giorni ha tenuto solo 2 allenamenti e ha giocato la partita di Montegranaro. Speriamo che ci sia, io sono fiducioso di averlo perché è un giocatore di qualità e quanta di quella può esprimere sarà un altro discorso per non tornare a domenica scorsa. Se non recupera, come comportarsi? Ovviamente Jacopo Giachetti, anche se non perfettamente recuperato, avrà un maggiore utilizzo. Poi come sostituti nel ruolo ci sono Rosselli e certe volte anche Linhart che ha svolto quel ruolo nelle assenze di Rosselli e Giachetti con Vitali in panchina; la continua emergenza che avevamo ci ha fatto crescere e ci ha spinti a non tirarsi mai indietro alle prime difficoltà.”

 

Cronaca diretta su Radio Veneto Uno