Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Elkibir Elkadraoui rimane in carcere, obbligo di dimora invece per Nadia Haitia

LE STRADE DEI FIDANZATI PUSHER SI DIVIDONO: LUI IN CELLA, LEI LIBERA

Venerdì erano stati trovati con tre etti di cocaina purissima in auto


CASTELFRANCO VENETO – (gp) Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere i due fidanzati di Onè di Fonte arrestati venerdì scorso con più di tre etti di cocaina purissima nascosti in un vano del sedile lato passeggero della Fiat Stilo su cui stavano viaggiando. Il gip Umberto Donà ha convalidato entrambi gli arresti confermando la custodia cautelare in carcere per Elkibir Elkhadraoui, 25 anni, mentre ha scarcerato la 26enne Nadia Haitia (che si trovava già agli arresti domiciliari), per la quale è stato disposto l'obbligo di dimora nel comune di Fonte in quanto incensurata e incinta di sei settimane. I due, dopo un'indagine iniziata nel novembre scorso sul traffico di cocaina nella Castellana e nell'area pedemontana, erano stati bloccati dai carabinieri del Norm di Castelfranco Veneto in via dei Pini. Dopo aver rinvenuto l'ingente quantitativo di sostanza stupefacente, i militari hanno perquisito l'abitazione di Onè di Fonte in cui i due vivono: sotto sequestro sono così finiti anche mille euro in contanti, un bilancino di precisione e quattro cellulari con cui, presumibilmente, i due si tenevano in contatto con i clienti.