Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Processato per direttissima un 40enne del posto, accusato di tentato furto

TENTA DI FORZARE UNA SLOT IN UN BAR DI CASTELLO DI GODEGO

La difesa contesta le accuse: "Era solo uno dei clienti presenti"


CASTELLO DI GODEGO – (gp) Per l'accusa sarebbe stato lui a tentare di forzare una slot machine all'interno di una bar di Castello di Godego, gestito da un cittadino cinese. Per la difesa, rappresentata dall'avvocato Federico Vianelli, sarebbe invece soltanto uno degli avventori ingiustamente arrestato e portato in un aula di tribunale. A decidere se B.L., un 40enne del posto, sia o meno colpevole, lo deciderà il giudice il prossimo 10 aprile, giorno in cui è stato rinviato il processo per direttissima a carico dell'uomo, accusato di tentato furto. I fatti risalgono al pomeriggio di domenica. Il gestore dell'esercizio, mentre si trovava dietro il bancone, ha sentito degli strani rumori provenire dalla sala in cui sono presenti le slot machine. Così avrebbe deciso di verificare cosa stesse succedendo e avrebbe trovato una delle macchine danneggiata, come se qualcuno dei presenti avesse tentato di forzarla per svuotarla delle monete e delle banconote presenti all'interno. Il titolare del locale, non sapendo chi potesse averla manomessa, avrebbe così chiuso a chiave il locale con tutti i clienti all'interno e chiamato i carabinieri per denunciare quanto accaduto. I militari, dopo aver ascoltato i testimoni, avrebbero individuato il 40enne come l'autore del gesto, stringendogli le manette ai polsi. Il giudice, convalidato l'arresto, ha disposto per l'uomo il solo obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.