Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Emergenza in rientro: si abbassa anche il livello di Sile e Piave

TREGUA DEL MALTEMPO, CALANO I FIUMI DELLA MARCA

Il Livenza scende di 4-5 centimetri all'ora a Motta e Meduna


TREVISO - La tregua nel maltempo allenta la pressione sui fiumi. Sta rientrando l'emergenza del Livenza, il sorvegliato speciale tra i corsi d'acqua della Marca: il livello sta calando di circa 4-5 centimetri all'ora. Dopo che ieri sera alle 22 il fiume aveva toccato i 7.53 metri a Meduna, questa mattina alle otto l'altezza della corrente era scesa a 7.28 metri. Poco prima di mezzogiorno, a Motta il livello era a 6.40 metri, contro i 6.83 della sera precedente, e pochi minuti fa ha raggiunto i 6.25, ben al di sotto della soglia critica di 7 metri.. Il previsto abbassamento della temperatura, con nevicate a bassa quota, dovrebbe determinare un minor scarico dagli invasi in Friuli, mentre la bassa marea dovrebbe consentire un miglior deflusso delle piene verso il mare, favorendo dunque un rientro alla normalità. Anche il Piave ha abbassato il suo livello di oltre un metro a Cimadolmo, risparmiando le abitazioni nelle aree golenali. A Cendon di Silea, dove l'acqua ha sommerso l'imbarcadero, allagando anche il cortile della prospicente canonica, il Sile si è ritirato di circa 7 centimetri.

La Protezione civile continua comunque a lavorare, con centinaia di volontari impegnati in tutta la Marca da diversi giorni.