Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Muraro: "Un campo di battaglia, danni per 500mila euro"

FRANE E ALLAGAMENTI, STRADE KO IN MEZZA MARCA

Voragine a Follina, cedimenti a Fregona, Asolo, sul Montello


TREVISO - A fare le spese di allagamenti e smottamenti dovuti al maltempo di questi giorni, è soprattutto il sistema viario della Marca. “Un campo di battaglia”, lo definisce il presidente della Provincia, Leonardo Muraro: numerose le strade interrotte o dove si circola su una sola corsia a causa di voragini aperte nella carreggiata o di terra finita sull'asfalto. E' stata riaperta la la provinciale 1 “Mostaccin” in comune di Maser: il cedimento delle scarpate a monte e il crollo di una porzione di due edifici fatiscenti lungo la carreggiata, con caduta di materiale, in strada avevano obbligato ad una temporanea interruzione.

Si circola a senso unico alternato sulla sp 151 “Pedemontana del Cansiglio”, in località Borgo Luca, in comune di Fregona, a causa del cedimento di circa 15 metri di muro di controripa. Stessa misura è stata adottata sulla provinciale 101 “Asolana”, in comune di Asolo: qui è crollato un tratto di 25 metri di muro di sostegno con conseguente cedimento della corsia stradale.

Il crollo di un muro di sostegno a valle, lungo la provinciale 152 “dei Colli Settentrionali” al confine tra Follina e Cison di Valmarino, ha generato una voragine sulla carreggiata. La strada è attualmente chiusa, per consentire gli interventi di pulizia e per valutare la stabilità e quindi la sicurezza dei muri di sostegno adiacenti. Alcuni chilometri più avanti, lungo lo stesso asse, in comune di Follina, è franata la scarpata a monte, ma non è stata intaccato la strada. A S. Pietro di Feletto, sulla sp 130 “Felettana”, si è digregato un muro di sostegno a valle della provinciale 130 Felettana: il materiale è caduto su un appezzamento privato. Sono in corso verifiche. Sulla “Dorsale del Montello”, in comune di Montebelluna, ha ceduto un'ampia porzione della banchina e del fosso stradale. Altri smottamenti sono segnalati lungo le strade 86, 36, 37, 151, con riversamento di materiale sulla sede stradale o con formazione di cedimenti o avvallamenti, per ora di entità modesta e prontamente presegnalati

Altri problemi sulla rete viaria sono causati dagli allagamenti: chiusi per questa ragione alcuni tratti della 163 “di San Stino”, tra la provinciale 53 e il canale sul Brian. Temporanea chiusura anche sulla provinciale 34 “Sinistra Piave”, in comune di Ponte di Piave, a causa del ristagno di acqua nel sottopasso.

“Mi appello al Governo e a Letta perché sblocchi il patto di stabilità, altrimenti non so proprio dove troveremo i 500mila euro per risolvere solo le urgenze del territorio a causa del maltempo”, conclude il presidente Muraro.