Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di omicidio colposo il titoalre di un'azienda agricola di Farra di Soligo

MUORE SCHIACCIATO DAL TRATTORE: A PROCESSO IL DATORE DI LAVORO

Per la difesa non ci sono state violazioni in materia di sicurezza


FARRA DI SOLIGO – (gp) Si attendeva la sentenza con rito abbreviato secco, ma il giudice ha deciso di condizionarlo alla testimonianza di un tecnico dello Spisal, alla quale si è di conseguenza contrapposta quella del tecnico di parte portato dagli avvocati Marco Zanon e Simone Guglielmin. Si dovrà attendere metà marzo dunque, giorno in cui il gup Umberto Donà ha rinviato l'udienza preliminare, per conoscere il verdetto che vede del procedimento penale che vede imputato di omicidio colposo l’imprenditore Alberto Follador, titolare dell’omonima cantina vinicola di Farra di Soligo. Secondo il pm Valeria Sanzari, titolare delle indagini, Follador avrebbe avuto delle responsabilità, legate alla mancata sicurezza sui luoghi di lavoro, in merito alla morte di Enrico Giotto, un suo dipendente di 54 anni, avvenuta il 28 giugno 2012. Da quanto ricostruito dagli inquirenti la vittima, che stava eseguendo lavori in un vigneto in collina (in una zona ghiaiosa e con una forte pendenza) con un trattore, perse il controllo del mezzo agricolo che si capovolse. Il trattore schiacciò e uccise il 54enne che era rimasto intrappolato sotto il mezzo. Immediatamente venne dato l’allarme ma quando sul posto arrivò il personale del 118 per il 54enne non c’era purtroppo più nulla da fare.