Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, ladro-scommettitore aveva giocato il denaro sul portale di Snai

RUBATI 1300 EURO DALLA POSTEPAY: RISARCITA

Donna 50enne si rivolge al giudice di pace che condanna Poste Italiane


TREVISO - Dalla sua carta di credito Postepay erano spariti 1300 euro che un ignoto, dopo essere riuscito ad avere i codici, aveva giocato sul portale per scommesse sportive di Snai. L'episodio, avvenuto nel 2011 e denunciato ai carabinieri, aveva avuto come vittima una donna 50enne di Treviso. Per riuscire a farsi rimborsare quel denaro da Poste Italiane è cominciata per lei una lunga trafila durata oltre due anni con numerose richieste di rimborso, quasi tutte rigettate. Motivo? La cliente, recitavano grosso modo così le missive di replica pervenute alla donna, non avrebbe prestato sufficiente attenzione nell'utilizzo della carta di credito. La trevigiana però non si è arresa e si è rivolta alla giustizia civile, assistita dall'avvocato Gioia Barbato. Qualche giorno fa l'esito positivo per la 50enne. Il giudice di pace del tribunale di Treviso ha costretto Poste Italiane a risarcire alla trevigiana la somma che era stata indebitamente sottratta (1300 euro, spariti in più tranche) e al pagamento delle spese legali.