Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bilancio 2013 delle fiamme gialle, 68 evasori totali, 25 milioni di beni sequestrati

PECULATO: MEDICO TREVIGIANO NEL MIRINO DELLA GUARDIA DI FINANZA

Aumento record di fallimenti, +26%, 45 indagini ancora in corso


TREVISO - Lo scorso anno i fallimenti nella Marca sono aumentati del 26% e sempre più spesso, dietro i crack, c'è l'ombra della bancarotta fraudolenta o di altri reati fiscali. Nel 2013 sono state in tutto 273 le sentenze di fallimento emesse dal tribunale di Treviso con 45 indagini concluse dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Treviso mentre altrettante sono attualmente in corso. In tutto sono state 58 le persone denunciate e tra questi ben 6 gli arrestati. Un dato significativo e destinato a crescere in questo 2014: in neppure un mese e mezzo sono state già 17 le sentenze di fallimento su cui gli investigatori hanno posto la loro lente d'ingrandimento. Dal bilancio del 2013 delle Fiamme Gialle emergono anche 68 evasori totali scoperti con 25 milioni di euro in beni complessivamente posti sotto sequestro. Tra le indagini che sono in corso da parte del nucleo di tutela della spesa pubblica della Guardia di Finanza spunta il caso di un medico trevigiano che è stato denunciato alla Procura per peculato. Il professionista, segnalato dalla Ulss, utilizzava le strutture dell'ospedale per visitare i suoi clienti. Tornando al bilancio delle fiamme gialle vanno segnalate le 218 verifiche fiscali, il 18% di irregolarità in materia di scontrini e ricevute fiscali, ed i sequestri complessivamente di 4766 kg di sigarette di contrabbando e di oltre 53mila oggetti di elettronica, giocattoli e capi d'abbigliamento contraffatti. Un fenomeno che già negli ultimi anni era stato segnalato dai finanzieri riguarda l'aumento delimportazione ed esportazione di somme di denaro superiori ai 10mila euro, da e verso l'aeroporto “Canova” di Treviso attraverso le rotte extra Schengen. In merito all'allarme lanciato dall'associazione "Libera" che aveva segnalato gravi infiltrazioni mafiose nel nostro territorio il comandante provinciale della Guardia di Finanza ha commentato gettando acqua sul fuoco, ridimensionando il caso. "Non abbiamo grossi segnali di questo fenomeno -ha detto De Maio- non lo escludiamo per la situazione di crisi che sarebbe di per sè ideale soprattutto per quanto riguarda il riciclaggio. Le aziende trevigiane sono in crisi di liquidità e qualche imprenditore potrebbe cedere alla criminalità organizzata".