Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A tavola l'immancabile radicchio ai formaggi ed il prosecco Doc e Docg

UNO CHEF TREVIGIANO DELIZIA IL VILLAGGIO OLIMPICO DI SOCHI

Tino Vettorello ha curato la cena in onore del principe Alberto di Monaco


TREVISO - La cucina trevigiana e l'enogastronomia veneta seducono sportivi e pubblico dei XXII Giochi Olimpici invernali di Sochi. Lo chef trevigiano Tino Vettorello della azienda TinoEventi, affiancato da Walter Crema, é stato scelto dal CIO quale alfiere del made in Italy culinario del Mondo, e con uno staff di 45 professionisti della ristorazione di cui 20 chef, sta deliziando i palati degli atleti al villaggio olimpico. A tavola un patrimonio di sapori con il meglio dei prodotti DOP e IGP nazionali con un occhio di riguardo al Veneto ed al territorio trevigiano, dall'immancabile radicchio ai formaggi, passando per i salumi e i grandi vini tra cui il Prosecco DOC e DOCG. Dopo la cena per il CIO e la serata con il Presidente dell'ONU ed Alberto di Monaco, stasera tocca alla cena ufficiale dell'apertura. "E' iniziata una grande avventura ed una sfida entusiasmante - sottolinea Tino Vettorello - preparare menu e proporre piatti leggeri e genuini ideali per la dieta degli atleti, ma apprezzati anche dal numeroso pubblico internazionale presente a Sochi". Tino Vettorello, originario della Provincia di Treviso, da ormai molti anni si dedica alla ristorazione nei grandi eventi, tra cui i Mondiali di Nuoto di Roma nel 2009, le Olimpiadi Invernali di Vancouver nel 2010, e numerose edizioni del Festival del Cinema di Venezia.