Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incontro con i produttori: convergere in un'area a denoiminazione garantita

MIANE DIVISA TRA DOC E DOCG: "TERRITORIO DA UNIFORMARE"

L'invito del sindaco Colmellere all'assessore regionale Manzato


MIANE - L’assessore regionale all’Agricoltura Franco Manzato ha incontrato a Miane i produttori di Prosecco per valutare il percorso da compiere per uniformare il territorio comunale sotto un’unica area a denominazione. Manzato ha raccolto le istanze degli agricoltori, alla presenza del sindaco Angela Colmellere, con l’intento di colmare le disparità attualmente penalizzanti per parte dei produttori. Il territorio di Miane infatti è oggi diviso in due tra un’area Docg e una Doc, creando una differenziazione tra agricoltori che essi stessi vorrebbero normalizzare convergendo nell’area a denominazione garantita.

“Si tratterebbe solamente di uniformare il territorio per i vigneti già da tempo esistenti – spiega il sindaco Colmellere - L’assessore Manzato si è reso disponibile a partecipare a un prossimo incontro con i vertici del Consorzio di tutela, per valutare ed avviare l’iter di modifica della zonizzazione attuale del Prosecco”.