Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un imputato assolto perchŔ il fatto non costituisce reato, due patteggiano

PARTY INTERROTTO A CONEGLIANO: ACCUSE SMONTATE A PROCESSO

Blitz della polizia lo scorso agosto all'Apartamento Hoffman


CONEGLIANO - (gp) Si è chiuso con un'assoluzione e due patteggiamenti il processo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in seguito al blitz della Polizia all'esterno dell'Apartamento Hoffman di Conegliano. Come sempre sostenuto fin dall'inizio, il 38enne di San Vendemiano D.R., difeso dall'avvocato Fabio Crea, è stato giudicato con rito abbreviato e dichiarato innocente perchè il fatto non costituisce reato. M.V., 30enne di Sovizzo difeso dall'avvocato Antonella Picco, e T.M., 29enne di Bassano del Grappa difeso dall'avvocato Benedetto Pinto, hanno invece raggiunto un accordo con il pm rimediando una pena rispettivamente di un anno e 14 giorni e di un anno di reclusione, entrambi usufruendo della sospensione condizionale. I fatti risalgono al 31 agosto scorso quando gli uomini del commissariato di Conegliano e della Questura di Treviso, oltre ad un’unità cinofila di Padova con il cane poliziotto Cedric, effettuarono un controllo nel locale di via Vazzoler. Stando a quanto ricostruito dalle forze dell'ordine, i tre imputati vennero controllati all'esterno del locale e trovati in possesso di qualche grammo di droga. Per loro scattarono le manette e, un paio di giorni più tardi, vennero tutti scarcerati senza nessuna misura restrittiva. L'attività della Polizia portò anche all'interruzione del party che si stava svolgendo all'interno del locale con circa 300 giovani. Quando le luci vennero accese, i poliziotti dicono di aver trovato per terra cocaina, hashish e altri stupefacenti, per quasi 20 grammi totali. La direzione del locale aveva preso le distanze dai fatti, sottolineando che non può frugare nelle tasche dei partecipanti alle feste e che nella stragrande maggioranza si tratta di persone serie e pulite.