Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Identificato un complice, ora irreperibile, su cui pende un mandato di cattura

SALA SLOT RAPINATA A VILLORBA: IN MANETTE UNO DEI TRE MALVIVENTI

A incastrarli una telefonata alla fidanzata, che poi ha confessato


VILLORBA – (gp) Il 3 settembre scorso, armati di pistola e col volto travisato da passamontagna, avevano rapinato un addetto alla riscossione dei proventi delle slot machine all'esterno di una sala giochi di Villorba. Ora due dei tre rapinatori hanno un volto e un nome: si tratta di due cittadini albanesi, Erion Duckallari ed E.S. Il primo è stato arrestato dai carabinieri a Vicenza dove si terrà anche l'interrogatorio di convalida per rogatoria, il secondo invece risulta irreperibile ma su di lui pende un mandato di cattura. Stando alle indagini, i due (assieme a un complice rimasto ignoto) avrebbero puntato la pistola alla tempia della vittima, l'avrebbero fatta inginocchiare sotto la minaccia di morte, e le avrebbero sottratto i due borsoni pieni di monete da uno e due euro per un totale di 10 mila euro di bottino. A colpo effettuato, i tre sono fuggiti senza lasciare traccia. Ma una leggerezza li ha incastrati: in uno dei borsoni c'era anche l'I-phone 5 della vittima che è stato utilizzato da uno dei due rapinatori per chiamare la sua ragazza. Chiamata che è stata rintracciata dagli inquirenti che sono andati a far visita alla donnala quale, messa sotto torchio, ha in pratica incastrato il suo ragazzo e uno dei due complici.