Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lavorava presso un hotel di Barcellona, copiava i codici dai clienti

RECEPTIONIST E CLONATORE DI CARTE DI CREDITO: ARRESTATO

Un 32enne originario di Mogliano incastrato dalle indagini dei carabinieri


VENEZIA - Dietro una facciata da apprezzato receptionist per conto di un albergo di Barcellona, con sede lungo la Rambla, si nascondeva un vero e proprio re delle truffe capace di copiare e clonare carte di credito e documenti che i clienti dell'albergo gli affidavano per i pagamenti. Autore di decine di questi raggiri è un 32enne di origini moglianesi ma da tempo residente a Milano. Le manette per lui sono scattate nel novembre scorso: i carabinieri lo sorpresero, nel parco commerciale di Mestre, a fare decine di costosi acquisti (una lavatrice, un divano, un tablet) con le tessere clonate. La merce, valore di 12mila euro, venne trovata all'interno di un furgone di proprietà di un romeno di 53 anni. All'epoca il 32enne venne pizzicato anche con documenti, patente e decine di carte di credito false. Proprio partendo da questa pista i militari di Mestre sono arrivati all'hotel spagnolo in cui lavorava l'uomo: nel suo armadietto rinvenuti tre skimmer utili a clonare tessere magnetiche, 113 documenti falsi, un plastificatore ed una stampante oltre ad una 80ina di tessere. Il moglianese, hanno accertato i carabinieri di Mogliano, poteva avvalersi inoltre di 27 false identità di cui poteva servirsi di volta in volta per acquisti di ogni tipo, come ad esempio i biglietti aerei.