Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Costo di 120mila euro, servirà a contrastare abbandono dei rifiuti e atti vandalici

VANDALI ED ECOFURBI: A SERNAGLIA ATTIVATE 18 NUOVE TELECAMERE

Il sindaco Fregolent: "Un progetto destinato ad avere ricadute positive"


SERNAGLIA - Il Consiglio comunale di Nervesa della Battaglia ha dato il via libera all’attivazione di 18 telecamere installate nei luoghi del centro che presentano maggiori criticità. Il sistema di videosorveglianza del territorio comunale, il cui costo complessivo è di 120 mila euro, è finalizzato alla tutela del patrimonio pubblico da atti di vandalismo, alla rilevazione delle condizioni del traffico urbano e in generale alla tutela della sicurezza pubblica anche attraverso la prevenzione di specifici reati in ambiti sensibili e di competenza della polizia locale. «Questo progetto è stato voluto dalla maggioranza –spiega il sindaco Sonia Fregolent– ed è destinato a produrre ricadute positive in tema di sicurezza in sinergia con il lavoro già svolto quotidianamente dalle forze dell’ordine; il fine è quello di garantire una maggiore sicurezza ai cittadini, tutelare il patrimonio pubblico e controllare determinare aree a rischio. L’attivazione delle telecamere sarà resa evidente anche attraverso l’affissione di appositi cartelli con l’indicazione di “area videosorvegliata”, nel pieno rispetto delle previsioni del regolamento sulla privacy. Con la videosorveglianza -prosegue il Sindaco- viene attuata anche un’adeguata prevenzione contro comportamenti non consoni, compreso non da ultimo l’abbandono di rifiuti e gli atti vandalici».