Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Marcolin: "Parlano di poltrone, mentre la gente non ha lavoro"

CRISI DI GOVERNO, LEGA ALL'ATTACCO: "ERA MEGLIO ANDARE AL VOTO"

La senatrice Bisinella: "Manovre della peggior Prima Repubblica"


ROMA - Giudizi molto negativi dai parlamentari trevigiani di opposizione sulla crisi di governo. Patrizia Bisinella, senatrice della Lega Nord, critica in particolare la mancanza di un passaggio in Parlamento: “Le sorti del paese decise nella segreteria di un partito: manovre degne della peggior Prima Repubblica”, dice la parlamentare di Castelfranco. Pur tracciando un bilancio tutt'altro che lusinghiero sull'operato del governo Letta, anche Marco Marcolin, rappresentante del Carroccio alla Camera, non nasconde la sfiducia sulle possibilità del nuovo esecutivo. L'ex sindaco di Cornuda ironizza: “Se Renzi realizzasse metà di tutto quello che sta promettendo dovrebbe diventare premier a vita, come Fidel Castro”. Per gli esponenti trevigiani della Lega, a questo punto, sarebbe stato preferibile ritornare rapidamente alle urne e paventano l'impasse politico dovuto alla formazione di un nuovo esecutivo. Ora, assicurano entrambi, il Carroccio si attende dal prossimo governo in tempi brevi misure a favore del lavoro, per il rilancio dell'economia, delle imprese e delle famiglie del Nord Italia.