Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 18.15 a Brindisi lo stesso avversario che ha battuto Venezia nelle Final Eight

RIECCO L'ENEL: LA REYER CONTRO I SUOI GIUSTIZIERI DI COPPA ITALIA

Markovski: "Evitiamo gli alti e bassi", diretta su Veneto Uno


BRINDISI - Nel ritorno del campionato, la Umana Reyer Venezia oggi alle 18.15 ritrova lo stesso avversario, l'Enel Brindisi, dal quale fu sconfitta nei quarti di Coppa Italia. Gara pertanto molto delicata. Ecco le dichiarazioni di Zare Markovski. "Rispetto ad allora speriamo di migliorare l'intensità e non fare però gli stessi alti e bassi come passare dal più 11 al meno 13 e vincere due quarti con una differenza minore rispetto ai loro. Siamo consapevoli che venerdì scorso non abbiamo dato il nostro meglio, abbiamo analizzato la sconfitta e questa settimana la squadra ha lavorato con la giusta attenzione, siamo pronti. Come migliorare l'intensità? Tatticamente con quella partenza (Venezia conduceva 11-0 dopo 3') abbiamo visto che ci siamo e non c'è molto da aggiungere, il problema è con quale tipo possiamo giocare non andando però a 40 all'ora, la dobbiamo aumentare sia in difesa che in attacco per girare più veloci la palla e rendendo più difficili le cose agli avversari. Ce la dobbiamo giocare a viso aperto, dobbiamo presentarci agli avversari con una faccia diversa. E' difficile gestire tutta la fatica dei giocatori per recuperare poi le assenze degli altri, svuota sia fisicamente che mentalmente e vedremo quando saremo completamente recuperati e mi auguro sia il più presto possibile. Giachetti? Sta bene, si è allenato a parte dopo che ieri l'ha fatto col gruppo per non sovraccaricarlo ulteriormente."

 

Diretta su Radio Veneto Uno