Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Valdobbiadene, cicloamatore 45enne di Casale preoccupato ma poi si dilegua

LANCIA L'ALLARME PER L'AMICO DISPERSO MA LUI ╚ GI└ A CASA

Mobilitati inutilmente per ore carabinieri, soccorso alpino e Suem


VALDOBBIADENE - Erano andati a fare una scampagnata in bicicletta nella zona di Pianezze, a Valdobbiadene. Lungo la strada del ritorno, tra un tornante ed una discesa, due cicloamatori perdono contatto tra loro. Nasce da questo semplice fatto una vicenda a dir poco surreale. Uno dei due, un 45enne di Casale, raggiunge il centro di Valdobbiadene, e preoccupato per la sorte del suo compagno di viaggio, chiama inutilmente l'amico, avvisa sua moglie e quindi lancia l'allarme anche ai carabinieri, temendo per la sua sorte. Mentre i militari si adoperano a setacciare la zona in auto, viene mobilitato anche il soccorso alpino ed il Suem118, contattato alle 12.04 dalla moglie del presunto disperso. Il "cicloamatore scomparso" si scoprirà non essere tale: l'uomo, ignorando le continue telefonate che giungevano al suo telefonino, aveva nel frattempo raggiunto la sua abitazione di Casale sul Sile. Nel frattempo però la macchina dei soccorsi si era già ampiamente messa in moto fino a quando, alle 13.30, il disperso viene rintracciato. A suo carico, con ogni probabilità, verranno addebitate le spese per le ricerche. L'amico che si era preoccupato aveva invece detto ai carabinieri che sarebbe rimasto in attesa di notizie nel centro di Valdobbiadene: quando i militari sono tornati dal pattugliamento, infruttuoso, non lo hanno più trovato. Anche lui diretto verso casa, senza neppure sapere la sorte dell'amico disperso per cui lui stesso aveva mosso mezzo mondo.