Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

PRO 12 Unica marcatura dei Leoni di Sarto, permit dal Petrarca

BATOSTA PER IL BENETTON: GLI OSPREYS DOMINANO 75-7

A Swansea peggior ko della storia, 11 mete ad una per i gallesi


SWANSEA - Debacle del Benetton contro gli Osperys: il Liberty Stadium restatabù per Treviso, che qui non è mai riuscito a vincere e a conquistare un punto in sette confronti.A Swansea finisce 75-7 per i padroni di casa, undici mete ad una: è il ko più pesante nella storia biancoverdi (il precedente record negativo apparteneva ad un Benetton - London Wasps 71-5) e la vittoria con più largo margine di sempre per i gallesi. Treviso, del resto, si presentava in Galles senza 15 giocatori, impegnati in nazionale, oltre agli infortunati, e con sei permit player tra campo e panchina. I Leoni, però, non sono minimamente riusciti ad arginare la fisicità e la velocità dei tre quanrti in nero: su tuti Natoga, man of the match, Webb e l'estremo Davies, autore di due mete e preciso al piede, oltre al quasi infallibile Dan Biggar. Per il Benetton, l'unica meta porta la firma di Jacopo Sarto, prestito dal Petrarca, segnatura poi trasformata da Berquist. Il neozelandese, schierato in chiusura, aveva in avvio fallito un piazzato.

Con questo successo, gli Ospreys balzano al terzo posoto nella clasifica della Pro 12. I biancoverdi dovranno cercare di resettare presto i postumi del ko: domenica prossima a Monigo arriva l'Ulster.

 

MARCATORI: pt 21' Spratt meta tr. Biggar; 24' Beck meta tr. Biggar; 34' Webb meta tr. Biggar; st 1' Spratt meta tr. Biggar; 9' Natoga meta tr. Davies; 13' Sarto meta tr. Berquist; 17' Hassler meta tr. Davies; 19' Davies meta tr. Davies; 23' Baker meta tr. Davies; 25' Dirksen meta; 34' R. Jones meta tr. Davies; 39' Davies meta tr. Davies.

OSPREYS: Davies; Hassler, Spratt, Beck (st 20' Dirksen), Natoga; Biggar (st 7' Morgan), Webb (st 7' Habberfield); Bearman (st 10' Baker), Lewis, Ardron (st 20' R. Jones); King, Peers; Jarvis (st 20' Suter), Baldwin (st 18' Dwyer), Bevington (st 5' D. Jones). All. Tandy.

BENETTON TREVISO: Berquist; Nitoglia (st 32' Menniti-Ippolito), Pratichetti, Bacchin (st 10' Di Bernardo), Williams; Ambrosini, Semenzato; Filippucci (st 35' Targa), Swanepoel, Loamanu (st 7' Sarto); Van Zyl, Bernabò; Fernandez-Rouyet (st 20' Acosta), Sbaraglini (st 26' Ceccato), Muccignat (st 20' Maistri). A disp.: Di Santo. All. Goosen.

ARBITRO: Owens della Federazione Gallese.

NOTE: pt 21-0; cartellino giallo a: Di Bernardo (st 22'); spettatori: 5089; RaboDirect Man of the Match: Aisea Natoga (Ospreys); calciatori: Ospreys 10/11 (Biggar 4/4, Davies 6/7), Benetton Treviso 1/2 (Berquist 1/2); punti in classifica: Ospreys 5, Benetton Treviso 0.